"NICOLETTA LA SFORTUNATA"
Di Lorenzo F. (Cl.5^)

C'era una volta un paese che aveva un re e una regina molto disperati perche' non avevano nessun figlio.
Un giorno la regina partori' una bambina e la chiamo' nicoletta.
Accettarono tanti festeggiamenti e tutti erano contenti: le persone ballavano, suonavano, urlavano e parlavano.
Ma ad un tratto il portone rombo' e si apri', e una signora vecchia, con le rughe, con stracci addosso e con i brufoli, si avvicino' al re e alla regina.
Neanche una parola sfuggi' dalla bocca di ogni persona.
La vecchia alzando un dito segno' nicoletta e disse:
- Quella piccola sara' maledetta e portera' sfortuna.
- Io daro' questo anello a lei e se se lo togliera', morira'!! Disse
Sogghignando.
Il re e la regina capirono che era una strega una pazza.
Allora la cacciarono via e cosi' finirono il festino.
Un giorno pero' la bambina si levo' l'anello e mori'.
La regina fu molto disperata ma dopo qualche anno era contenta perche' era incinta. ( e non si poteva salvare nicoletta).
Un giorno la strega mori' e nicoletta ritorno' in vita e fu fortunata come tutti.
E cosi' visse felice e contenta con la sua famiglia e fu sempre fortunata.

 

 

Home page - Successiva - Indice favole