Io sono un albero!
di Marta P. (Classe 5^)

Ogni anno in inverno, come la maggior parte degli animali, anche gli alberi vanno in letargo. Durante questa lunga dormita, sognano e ricordano molte cose. Io sono un grosso albero che appartiene alla famiglia dei platani. In questa stagione il mio tronco è bellissimo perché la corteccia che a tratti si stacca, forma delle piccole placche bianche e marroni.
La mia caratteristica più importante è che posso sopportare l'atmosfera inquinata delle zone industriali e posso superare un'altezza di trenta metri. Le foglie e i germogli sono coperti da una peluria bruno-giallastra che scompare man mano che invecchio. Le infiorescenze pendule maturano in questo mese: dapprima sono verdi e successivamente diventano brune.
Durante il lungo sonno invernale sogno il cinguettio primaverile degli uccellini e il dolce peso del loro nido, l'aria pulita che attraversa i miei rami e la voce allegra dei bambini che giocano protetti dalla mia ombra. Improvvisamente vengo infastidito dal gelo di una nevicata e ormai sveglio mi accorgo che un albero è molto solo, allora inizio a parlare e vedendolo triste piego i miei lunghi rami e lo abbraccio.
- "Ciao, come mai sei così triste?"
- "Perché è inverno e mi sento solo!"
- "Ora non sei più solo perché ci sono io vicino a te, ci faremo compagnia proteggendoci a vicenda dal freddo vento invernale".

 

 

Home page - Successiva - Indice favole