Dalle insegnanti

 

 Se tu ...
Se tu entri in classe come si va in vacanza,
se il tuo cuore batte più' forte, vedendo i tuoi allievi,
se ogni viso è per te un'anima da amare,
se tu riprendi con gioia il dialogo sospeso,
se la tua opera ti sembra incompleta,
se Dio è ogni giorno il tuo confidente,
se le dita irrequieti e i piedi rumorosi ti sono simpatici,
 
  se le inevitabili difficoltà ti trovano sorridente,
se la tua giustizia sa fasciarsi d'amore,
se tu combatti il male, ma non il colpevole,
se tu sai istruire, ma meglio ancora educare,
se, sapendo tante cose, tu non ti credi sapiente,
se tu sai ristudiare ciò che credevi di sapere,
se al posto di sempre insegnare tu sai ascoltare,
 
se tu sai essere fanciullo pur restando maestro,
se tu sai sentirti maestro, senza sentirti maestro,
se davanti alla bellezza tu sai meravigliarti,
se per la verità tu resti intransigente,
se la tua vita è una lezione e le tue parole silenzio,
se la tua vita è preghiera e la tua fede splendente,
se i tuoi allievi vogliono assomigliarti, allora, allora…

 sei maestro!

 

Home page - Giornalino - numero 41