La canoa l'italianetà

 

Una Scuola italiana nell'ambito delle direttive europee, chiese di sfidare annualmente una Scuola inglese in una gara di canottaggio con equipaggio di otto uomini.
Entrambe le squadre si allenarono e quando arrivò il giorno della gara ciascuna squadra era al meglio della forma, ma gli inglesi vinsero con un vantaggio di oltre un chilometro.

Dopo la sconfitta, il morale della Scuola italiana era a terra. Il Dirigente Scolastico decise che si doveva vincere assolutamente l'anno successivo e cosi istituì una Commissione che elaborasse un progetto su "Investigazione nel problema Tecnico Didattico-Gestionale".
La Commissione, dopo molte ed accurate analisi " Tecnico -Visionali ", scopri che gli inglesi avevano sette uomini ai remi e uno che comandava, mentre la squadra italiana, aveva un uomo che remava e sette che comandavano.
Questa rivelazione mise in crisi tutta la Scuola. il Dirigente Scolastico fornì una chiara prova di capacità gestionale contattando immediatamente l'IRSAEE per una consulenza investigativa Cognitiva-Tecnico-Didattico-Gestionale" sulla struttura della sua Scuola. Come soluzione per tutti i problemi, gli fu consigliato di chiedere un Consulente esterno, loro Esperto, che fornisse una approfondita "Pluri Analisi Funzionale" per la Scuola in oggetto.

Dopo molti mesi di duro lavoro, l'esperto giunse alla conclusione che nella squadra c'erano troppe persone a comandare e troppo poche a remare.
Con questa preziosa "Pluri Analisi Funzionale " e col benestare della Commissione il Dirigente Scolastico decise di cambiare immediatamente la struttura "Tecnico - Operativa - Didattico - Gestionale".
Ora ci sarebbero stati quattro comandanti, due supervisori dei comandanti, un capo dei supervisori e uno ai remi. Inoltre, si introdusse una serie di punti per motivare il rematore: " Ampliare il suo ambito cognitivo, dargli più accoglienza e soprattutto meno responsabilità".

L'anno successivo gli inglesi vinsero con un vantaggio di due chilometri.

La Scuola, a causa degli scarsi risultati ottenuti dal rematore, decise immediatamente di affiancargli un'insegnante di sostegno e farlo seguire dall' "Equipe - Socio - Pedagogica - Multifunzionale - Multimediale".
Si senti pure in obbligo di pagare col fondo incentivante la Commissione per il grande impegno e dedizione dimostrati nel portare a termine il lavoro assegnatole.

Il Consulente esterno, nel frattempo, alla luce di nuovi elementi raccolti, elaborò una nuova e approfondita analisi, dove dimostrò che la scelta tattica era giusta, che le motivazioni erano buone, che la Commissione aveva svolto egregiamente i suoi compiti ma, che la vera ragione delle disfatte consisteva nel materiale obsoleto.
Sulla conclusione del Consulente Esterno, la Commissione della Scuola promosse immediatamente una nuova "Funzione Obiettivo " col fine di progettare una nuova CANOA per la prossima sfida.

Home page tkk.it


Altre pagine
del sito

Additivi alimentari
tutto quello che ...
Tabelle rare
Link utili
Riflessioni utili
Rifiuti



Pagina
aggiornata al

novembre 2014




Copyright ©